Sport popolari della Valle d'Aosta

In primavera e in autunno hanno luogo in tutta la Valle d’Aosta i campionati degli sport popolari. Si tratta di tradizionali giochi di rimando (antenati del baseball), comuni, con numerose varianti, ad altre regioni. Le partite si svolgono all’aperto e vengono utilizzati ancora oggi attrezzi (palline e mazze di legno) prodotti artigianalmente.

Il fiolet e la rebatta sono abbastanza semplici: due squadre di 5 giocatori (ma esistono anche tornei individuali), utilizzando una mazza di legno, devono alzare una pallina di legno e, colpendola al volo, scagliarla il più lontano possibile. Nel fiolet la pallina, che in realtà è ovale, viene posta su di un sasso e sollevata colpendola nella parte oblunga; nella rebatta la pallina, questa volta sferica, è sollevata grazie a una specie di pipa poggiata sul terreno.

DSC_1590Nello tzan (che letteralmente significa campo) si affrontano due squadre di 12 giocatori. Il gioco si svolge in più fasi. Nella prima fase, a turno, i giocatori di una squadra devono lanciare la rebatta (una pallina di legno rinforzata con chiodi) nel campo avversario. La rebatta viene posta su di una pertica inclinata e colpita con un lungo bastone. I lanci sono violenti e possono arrivare a un centinaio di metri di distanza (non c’è limite in lunghezza al campo). I giocatori avversari devono intercettare al volo la rebatta con una paletta di legno. Per ogni rebatta fatta cadere nel campo avversario il giocatore acquisisce altrettanti lanci per la seconda fase nella quale un giocatore avversario lancia molto in alto la solita rebatta che deve essere colpita al volo con una robusta paletta di legno e, con al massimo tre colpi, lanciata il più lontano possibile. Viene misurata la distanza raggiunta e sommati tutti i tiri di tutti i giocatori. Terminati i lanci di una squadra, si invertono i ruoli: chi lanciava dalla pertica passa a difendere sul campo e viceversa. Poi si ripete il tutto con una seconda serie di battute. Vince, ovviamente, chi totalizza la maggiore lunghezza complessiva. Le partite di tzan durano abitualmente 4 o 5 ore.

DSC_1494-001Un altro gioco tradizionale è il palet: si tratta in sostanza del classico gioco dei piattelli e si gioca con dischi di ferro. Le regole sono simili al gioco delle bocce.

Per ognuno di questi sport ci sono numerose squadre, divise in categorie e organizzate in tornei. Ogni anno si tengono un torneo primaverile e uno autunnale. Ci sono anche categorie giovanili e, da pochi anni, anche un torneo femminile.

Per scoprire le autentiche tradizioni della regione, lontano dalle manifestazioni folcloristiche, consiglio assolutamente di vedere una partita di uno di questi sport.